Skip to content Skip to navigation

Condividere la memoria: il nostro liceo "si presenta" all'Europa

Versione stampabilePDF version

Il nostro liceo è coordinatore di un progetto Erasmus+ di scambio con altre scuole internazionali (di Francia, Spagna, Estonia, Slovenia) sul tema della memoria europea condivisa

Il progetto si intitola Luoghi di una memoria condivisa per costruire l’identità europea. Per questo progetto il “Marinelli” si è appena aggiudicato un importante finanziamento europeo. Il percorso è inserito nell’ambito dell’azione KA229 “Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche” e il nostro liceo è stato l’unico liceo della Regione a ottenere un così lusinghiero risultato.

Il progetto, coordinato dal “Marinelli”, avrà una durata di due anni e si regge su una rete di scuole molto estesa e qualificata: di essa fanno parte infatti il liceo Palissy di Agen (località della Francia sud-occidentale), il Ginnasio di Koper-Capodistria (nella vicina Slovenia), l’istituto superiore Cavaleri di Siviglia (in Andalusia, Spagna) e il Ginnasio di Narva (città estone al confine con la Russia). Le scuole che partecipano del partenariato sono collocate in una posizione non casuale. Udine, Koper e Narva sono situate sui versanti opposti di frontiere mobili, di confini a lungo disputati durante le guerre che hanno insanguinato il nostro continente nel corso del XX secolo. Siviglia si trovava al confine tra Islam e Cristianità, tra Vecchio e Nuovo mondo; Agen si trova in Aquitania, terra d’immigrazione ed accoglienza, terra contesa durante la Guerra dei Cento Anni… Luoghi di scontro ma anche di scambio, emblematici delle sfide di un’Europa che deve fare della diversità la sua ricchezza, e fondare su di essa il suo avvenire.

L'articolo completo in allegato.

Destinatari: 
Docenti
Famiglie
Personale ATA
Studenti